Stampa 3D dentale: le applicazioni ed i leader del settore

Nel corso dell’ultimo decennio, l’industria dentale è stata rivoluzionata dalla tecnologia di stampa 3D. Poichè le stampanti 3D dentali devono essere molto precise, le tecnologie più utilizzate sono quelle a stereolitografia laser (SLA) e ad elaborazione della luce digitale (DLP). A seconda dell’applicazione devono essere impiegati materiali adatti e quindi molte resine specializzate sono state create esclusivamente per questo tipo di stampanti. La stampa può essere eseguita sia presso lo studio del dentista che nei laboratori, agevolando il flusso di lavoro in termini di velocità e di semplicità delle procedure.

Questo settore è molto nuovo, sebbene già straordinariamente ampio, ed è in costante crescita e sviluppo. Esistono infatti moltissimi modi di utilizzare le stampanti 3D dentali e il futuro porterà ancora più funzionalità.

Ma quali sono le applicazioni possibili della stampa 3d nel campo dentale?

Screenshot_12

Gli allineatori trasparenti

Le applicazioni più comuni della stampa 3D in odontoiatria sono gli allineatori trasparenti e le protezioni notturne. Gli allineatori, che servono come alternativa alle terapie ortodontiche tradizionali, sono diventati particolarmente diffusi per la loro invisibilità. Il processo inizia con la scansione dei denti del paziente da parte di un dentista o ortodontista, che utilizza quindi un software per generare un modello 3D dei denti. Per stampare in tre dimensioni il modello creato, si utilizza un’apposita stampante 3D dentale ad altissima definizione con una resina speciale.
Il vantaggio principale nel ricorrere alla stampa 3D per produrre protezioni notturne e allineatori è proprio la velocità: ci vogliono infatti solo poche ore per produrre un batch completo. Questa tecnologia rende inoltre ogni prodotto più preciso e personalizzato, in quanto creato da scansioni precise della dentatura del paziente.

Le corone

Il processo tradizionale utilizzato per realizzare una corona richiede tempo ed è costoso, esattamente il tipo di inconvenienti che la stampa 3D può risolvere.

La stampa 3D dentale ha infatti reso molto semplice la creazione di corone. Il dentista o il tecnico eseguono la scansione del dente e quindi utilizzano un software per creare il modello della corona. Il modello può essere creato in studio in meno di 30 minuti, poi serve utilizzare una resina speciale o la tecnologia CNC per scolpire la corona in porcellana.

L’utilizzo della stampante 3D riduce la durata di questo processo portandolo da alcune settimane a meno di un’ora. Il tutto risulta molto più economico sia per il dentista che per il paziente e trasmette un’ottima impressione dello studio dentistico.
Guide chirurgiche

Gli interventi chirurgici orali con l’ausilio di stampa 3D dentale sono caratterizzati da una minor complessità e da una maggior precisione. Le guide stampate in 3D sono progettate per adattarsi perfettamente alla bocca del paziente e risultano quindi una risorsa indispensabile per un dentista.
Le guide chirurgiche possono essere stampate con la stessa resina utilizzata per gli allineatori ed i bite notturni, inoltre possono essere create rapidamente su qualsiasi stampante 3D dentale.

Modelli dentali

In odontoiatria è molto importante che le applicazioni dentali vadano bene sin da subito e le stampanti 3D dentali lo rendono possibile. I dentisti possono stampare un modello della dentatura del paziente e verificare che l’impianto, la corona o l’allineatore si adattino con precisione. I modelli dentali stampati in 3D sono facili da realizzare e richiedono solo una rapida scansione della bocca del paziente ma possono essere strumenti potenti per i dentisti perché consentono loro di controllare il proprio lavoro prima di posizionarlo nella bocca del paziente. I modelli dentali non richiedono alcuna tecnologia o resina speciale.

SprintRay-ecosystem

I leader del settore

Sono molte le grandi aziende che contribuiscono alla tecnologia di stampa 3D dentale. SprintRay ad esempio lavora con stampanti 3D dentali adatte a realizzare le applicazioni descritte nei paragrafi precedenti e molto altro ancora. Produce stampanti 3D dentali DLP e resine dentali speciali come quelle liquide fotosensibili biocompatibili, conduce inoltre ricerche e aiuta i professionisti, tramite il supporto tecnico e commerciale di FeniQX, a integrare le stampanti 3D dentali nel proprio flusso di lavoro.