Resine economiche e resine di fascia alta: quali scegliere e perchè?

Perché alcune resine per la stampa 3D dentale sono disponibili sui 40€  mentre altre costano fino a 300€ ?

I flaconi e i materiali spesso hanno lo stesso aspetto, ma allora perché la fascia di prezzo è così ampia?

In questo articolo FeniQX ti consiglia come scegliere la resina migliore per le tue applicazioni dentali confrontando le caratteristiche dei prodotti di fascia alta e fascia economica.

Scegliere la resina migliore è fondamentale perchè la sua qualità avrà un impatto sostanziale sulla qualità della stampa 3D e sulla sicurezza del risultato finale.

Le considerazioni principali da fare riguardano 5 fatti:

  1. Coerenza del lotto
  2. Ritiro di stampa
  3. Tossicità
  4. Sedimentazione
  5. Stabilità ai raggi UV

Ecco uno schema che mette a confronto le due tipologie di resina presenti sul mercato:

Caratteristiche Resine economiche Resine premium
Coerenza del lotto  Elevata incoerenza del lotto che richiede di ricalibrare manualmente ogni nuovo flacone e quindi richiede tempo Produzione in condizioni ISO e qualità controllata e quindi stampe accurate e coerenti
Ritiro di stampa > 200 micron di ritiro dovuto alla mancanza di controllo di qualità < 100 micron di restringimento
Tossicità  Potenzialmente pericoloso per l’uomo Test di conformità ISO 10993 per garantire la sicurezza
Sedimentazione  Richiede agitazione costante e quindi risultati di stampa incoerenti e variazioni di colore Risultati di stampa coerenti e quindi lavoro manuale minimo
Stabilità ai raggi UV Applicazioni di breve durata poiché la stampa potrebbe perdere l’integrità strutturale Applicazioni di lunga durata, con un calo minimo delle prestazioni entro 1 anno

Vediamo in dettaglio i 5 punti della tabella.

1.Coerenza lotto

Una resina poco costosa tipicamente ha proprietà meccaniche e tempo di polimerizzazione variabili, a causa delle variazioni dei lotti di produzione. Ciò implica che gli operatori potenzialmente devono ricalibrare il tempo di polimerizzazione su ogni nuova bottiglia, con impatto significativo sulla consistenza, l’accuratezza e il tasso di successo delle stampe 3D.

Quando acquisti una resina, assicurati che sia prodotta in condizioni ISO: ciò significa che l’ambiente di produzione soddisfa determinati criteri di qualità che sono importanti per il raggiungimento della consistenza del lotto.

In questo modo i produttori assicurano che le variazioni di prestazioni tra i lotti siano minime e che le proprietà meccaniche siano quelle dichiarate nella scheda tecnica.

In pratica, ricalibrare manualmente il tempo di polimerizzazione è un processo lungo che potrebbe portare a diverse stampe inutilizzabili. Acquistando subito resine premium, risparmi tempo ed eviti snervanti calibrazioni manuali.

2. Restringimento

Durante il processo di stampa 3D, lo stato della resina cambia da liquido a solido: questo processo porta a un significativo restringimento del materiale e si traduce in una perdita di precisione. Nei casi peggiori si interromperà il processo di stampa 3D e dovrai pulire completamente l’IVA oltre che riavviare la stampa.

I produttori di resine sono consapevoli di questo effetto, ma solo le resine di alta qualità garantiscono che il restringimento rientri nell’intervallo di 100 micron.

Le resine economiche spesso contengono materie prime più economiche che portano ad un aumento del restringimento volumetrico e a prestazioni di stampa imprecise.

Le imprecisioni possono portare a parti difettose di oltre 200 micron, rendendo il prodotto finale adatto solo per alcuni modelli prototipo.

Inoltre, le imprecisioni non derivano solo dal processo di stampa stesso ma si sviluppano anche nel tempo: si tratta di imprecisioni dimensionali.

Le resine premium invece, completano il termoindurente poco dopo la polimerizzazione post UV e rimangono accurate nel tempo.

Per le applicazioni dentali la precisione è essenziale. Quindi ti consigliamo di scegliere resine di stampa 3D premium. Le resine economiche, infatti, rischiano di diventare inutilizzabili il giorno successivo.

3. Tossicità

Le resine devono essere maneggiate con attenzione perché sono pericolose per la salute umana e per l’ambiente.

La sicurezza dell’uomo è sempre una priorità, ma molte resine economiche non sono mai state progettate per l’uso orale o anche solo per il tatto. Alcune resine possono infatti causare eruzioni cutanee e ustioni.

Le resine dentali premium, al contrario, sono sottoposte a test di conformità ISO 10993 per citotossicità, irritazione e persino test dal vivo a lungo termine per garantire la sicurezza di tutti i pazienti.

Se sei un professionista dentale e stampi applicazioni dentali, assicurati di acquistare resine premium che siano biocompatibili e ad uso medico.

4. Sedimentazione

Una resina economica contiene cariche pesanti che non possono rimanere sospese nella resina, anche per poche ore. Gli operatori dovrebbero quindi continuare a mescolare la resina dopo ogni lavoro di stampa per ottenere una miscela omogenea.

Man mano che la resina si deposita, il tempo di polimerizzazione cambia e la stampa fallisce. Ma anche se la stampa ha successo, c’è un’alta probabilità che si verifichi una variazione di colore nel prodotto finale, a causa degli strati di sedimentazione.

Una resina premium può essere lasciata nella stampante fino a 6 ore senza dover essere agitata e senza alcun cambiamento nelle prestazioni, né alterazioni del tempo di polimerizzazione o variazioni di colore.

La miscela è messa a punto per garantire una durata a lungo termine con tempi di conservazione fino a 3 anni.

È più facile ottenere lavori di stampa coerenti e ripetibili con una resina premium, perché sono prodotte utilizzando materiali di qualità superiore.

5. Stabilità ai raggi UV

Una resina economica spesso mostra segni di deterioramento nel tempo. Le parti perdono le loro proprietà meccaniche nell’arco dei mesi.

Con la perdita dell’integrità strutturale, la parte sarà utilizzabile solo come modello visivo.

Una resina premium non si degrada così rapidamente o bruscamente. I test indicano che si può osservare un piccolo calo delle prestazioni nell’arco di un anno, quindi le resine premium vincono anche per quanto riguarda la longevità strutturale.

A seconda dell’applicazione e del suo scopo, resine poco costose ridurranno la durata dell’applicazione.

Per saperne di più sulle resine ad alte prestazioni e su come calibrarle, contatta FeniQX e ti forniremo tutto il supporto che ti serve.