Come gestire la fase delicata di fine stampa

Cosa significa finire una stampa 3D?  E’ sicuramente un processo delicato che bisogna seguire con tutte le avvertenze del caso, sia per la sicurezza degli operatori, che per garantire l’integrità del prodotto finale.

Vediamo il processo passo passo in questa guida.

1.Rimuovere le stampe dalla piattaforma

AVVERTENZA: a causa dell’esposizione alla resina non polimerizzata indossare sempre i guanti prima di iniziare, fino al completamento della polimerizzazione post-stampa.

Accessori occorrenti:

unnamed (2)
unnamed (3)

Quando il lavoro di stampa è completo e il braccio di costruzione è completamente sollevato, è possibile rimuovere la piattaforma.

unnamed (4)

Posizionarla su una superficie piana e staccare le parti dalla piattaforma utilizzando lo strumento di rimozione fornito con la stampante.

unnamed (5)

2.Rimuovere i supporti dalla stampa

AVVERTENZA: si raccomanda la protezione degli occhi durante la rimozione dei supporti.

Accessori occorrenti:

Utilizzando lo strumento di taglio fornito, rimuovere i supporti dalla parte. I supporti possono anche essere strappati, ma occorre prestare attenzione a non compromettere la precisione dimensionale del modello.

unnamed (6)

Lavare e asciugare

Utilizzare alcol isopropilico al 91% per lavare le parti. SprintRay consiglia di utilizzare un pulitore ad ultrasuoni riempito con IPA per 3-5 minuti, così da garantire che tutta la resina in eccesso sia stata lavata via.

Assicurarsi che sia completamente asciutto prima di procedere (è possibile usare aria).

Post polimerizzazione

A seconda delle specifiche del materiale e dei requisiti FDA, potrebbe essere necessario seguire specifiche procedure di post-polimerizzazione. Consultare la scheda di sicurezza dei materiali e le istruzioni per l’uso per la procedura dettagliata.

unnamed (7)

Per soddisfare facilmente i requisiti FDA, SprintRay ProCure è preprogrammato con resine comuni in modo che si debba semplicemente premere un pulsante.

3.Elaborazione finale

A seconda del materiale e dell’uso previsto, potrebbero essere necessari passaggi aggiuntivi oltre alla polimerizzazione post-stampa. Le guide chirurgiche, ad esempio, devono essere sterilizzate in autoclave e si devono inserire anche i manicotti di guida. Si rimanda alle esigenze individuali dell’appliance per determinare se è necessaria un’ulteriore elaborazione.

Photo Credits SprintRay