Recensione dello scanner intraorale Aoralscan 3, l’ultimo IOS di Shining3D

Lo scanner intraorale Aoralscan 3 è uno scanner ad alte prestazioni. È molto veloce e offre un’esperienza di scansione fluida. Può essere considerato uno dei migliori scanner sul mercato, anche per il suo prezzo.

Screenshot

Con questo strumento digitale è possibile ottenere scansioni dell’intera arcata anche in 30-35 secondi, senza schermate di caricamento tra ogni fase di scansione durante il flusso di lavoro. La maggior parte dell’elaborazione si verifica dopo che tutte le scansioni sono state completate.

A rendere il processo più efficiente è il software stesso, che presenta anche diversi suggerimenti sullo schermo durante il flusso di lavoro come supporto alla scansione e all’esecuzione corretta dell’applicazione. Risulta quindi un sistema ideale per chi è principiante.

Aoralscan 3 è molto più ergonomico della versione precedente. Si adatta comodamente alla mano dell’utente e ha una punta di scansione stretta che lo rende maneggevole, leggero e di fatto uno degli scanner intraorali più piccoli sul mercato.

All’interno della confezione, lo scanner viene fornito con cinque punte di scansione che non sono reversibili e si adattano solo in un modo: 4 sono della dimensione “adulto” e 1 è di dimensione “bambino”. 

La testina dello scanner di lunghezza estesa è stata progettata specificamente per evitare che le dita dell’operatore tocchino la bocca interna del paziente, evitando di catturare le dita.

La facilità d’uso di Aoralscan deriva dal software che supporta l’hardware. Il software Shining 3D non progetta protesi né presenta aspetti di design. In sostanza, Aoralscan 3 è uno scanner senza software di progettazione CAD e per coloro che desiderano eseguire l’intero flusso di lavoro internamente, questo scanner dovrà essere combinato con software CAD e fresatrici di terze parti.

Aoralscan 3 ha capacità di esportazione di Exocad. E’ uno scanner aperto e il software consente di esportare facilmente le scansioni in più formati diversi. Ciò include i tipi di file STL ma anche PLY, OBJ ed exocad.

In genere si usa principalmente STL, il formato di scansione più ampiamente accettato nei laboratori e nei software. Una distinzione fondamentale è che il file STL NON è un file a colori. Sebbene lo scanner esegua la scansione a colori, si progetta su un modello monocromatico durante l’esportazione in STL e l’apertura nel software di progettazione. I file PLY o OBJ includono invece dettagli sui colori.

L’esportazione delle scansioni in più tipi di file diversi viene eseguita automaticamente una volta completato il caso.

Chiedi informazioni a FeniQX sull’IOS più adatto alle tue esigenze applicative e su Aoralscan 3 di Shinig3D.