PFDK Full Digital Workflow


Il Primo, l’Originale

Dalla collaborazione tra due nostri partner, Dental Knowledge e PTM All Solutions è nato nell’Agosto 2016 un metodo di operare completamente digitale , denominato PFDK da applicare nell’ambito dell’Implanto-Protesi. Si tratta del primo protocollo con un flusso di lavoro interamente virtuale. Esso permette con i soli dati di input della Dima Radiologica e dell CT Scan, di finalizzare il caso totalmente in ambiente digitale con la sola successiva trasformazione fisica della Dima Chirurgica e del provvisorio per il carico immediato.

Fino ad allora con i software di chirurgia guidata si pianificava il caso generando la dima chirurgica che poi era utilizzata per ricavare fisicamente in maniera tradizionale il modello per costruire la protesi provvisoria, utilizzando degli Analog mounter fissati nella dima con in posizione gli analoghi per gesso.

Si utilizzava la dima per la simulazione dell’intervento.
Si doveva quindi:

  • Prototipare la Dima Chirurgica
  • Costruire il modello in gesso
  • Costruire la protesi tradizionalmente o al CAD

Poi le varie software house hanno previsto la generazione virtuale di modelli master da prototipare, ricavati dalle scansioni STL dei modelli in gesso, in cui alloggiare gli analoghi da gesso e gli abutment per poterci costruire sopra il provvisorio protesico. Simulando in questo modo l’avvenuto intervento chirurgico.

Si doveva quindi:

  • Prototipare la dima
  • Prototipare il modello
  • Costruire la protesi tradizionalmente o al CAD

Come tutti sanno in odontoiatria ed odontotecnica il numero di passaggi intermedi necessari è direttamente proporzionale alla imprecisione del processo costruttivo.

La Nostra Soluzione Definitiva

Con il protocollo PFDK, partendo dalla sola/e Dima/e RX e la/e CT Scan, abbiamo creato un protocollo che in pochi passi permette la:

  • Prototipazione della Dima Chirurgica
  • Costruzione della protesi provvisoria al CAD

Questo è stato possibile grazie alla possibilità, in GuideMia software, di implementare autonomamente le librerie impianti ed abutment per cui abbiamo potuto inserirvi le Librerie Digitali protesiche della Dental Knowledge uniche nel loro genere.

Questo permette a chiunque di pianificare il trattamento implantare e con esso verificare preventivamente la più idonea componentistica protesica nonché la miglior disposizione della stessa, in relazione al waxup protesico e alla posizione degli impianti.

Da GuideMia si esporta il progetto complessivo per riutilizzarlo senza soluzione di continuità nel CAD protesico per progettare e generare il file della futura protesi provvisoria per il carico immediato.

Dopo l’elaborazione al CAD protesico è ancora possibile riesportare il progetto  in GuideMia per i controlli di rifinitura con la possibilità di ripetere il processo fino a quando il lavoro non sarà soddisfacente e quindi poi prototipare la Dima Chirurgica e fresare il Provvisorio.

Passivazione dei manufatti

La posizione degli impianti viene perfezionata nell’atto chirurgico e resa fruibile alla protesi grazie ad accessori appositamente progettati, realizzati, virtualizzati ed integrati con la piattaforma digitale CAD.

Richiedi una DEMO di chirurgia guidata  con il protocollo PFDK nel tuo studio dentistico