NEW – Sprintray PRO 3D Printer ( PRE-ORDER )

SprintRay è stata fondata nel 2015 con una visione ben precisa: rendere la stampa 3D più accessibile a tutti.

Dice Amir Monsouri CEO di Sprintray : “È questa visione che ci ha portato all’odontoiatria digitale, dove le nostre stampanti sono usate da migliaia di professionisti in tutto il mondo, per migliorare la qualità nella cura dei loro pazienti”.

La linea di stampanti MoonRay, lanciata nel 2017, ha rappresentato un grande passo in avanti nelle possibilità di stampa 3D dentale e continua ad essere un riferimento nella scelta di tecnici e dentisti di tutto il mondo.

SprintRay Pro 3D porta in dote novità importanti come la piattaforma di stampa di gradi dimensioni e una velocità di stampa ulteriormente aumentata con l’augurio che questo incoraggi sempre più professionisti del mondo dentale ad adottare questo strumento all’avanguardia.

Scarica SPRINTRAY PRO 3D PRINTER Brochure

Prodotto


Un approccio a “5 dimensioni”

Per sviluppare la linea di stampanti SprintRay Pro 3D, la casa americana si è confrontata con i tutti professionisti del settore dentale, dagli endodontisti agli igienisti, dai dentisti ai tecnici di laboratorio, per identificare in quali aree intervenire per il migliorare e innovare la precedente linea di stampanti MoonRay.  Attraverso il supporto tecnico, è stato utilizzato tutto il patrimonio di informazioni raccolto, per avere la certezza che l’usabilità e l’affidabilità siano stati valutati da ogni punto di vista possibile.  Sprintray ha identificato cinque aree di miglioramento che hanno guidato la progettazione di Sprintray Pro 3D:

  • Area di stampa più grande
  • Aumento velocità di stampa
  • Miglioramento interfaccia utente
  • Efficienza nel design
  • Software performante

Questi sono i cinque punti strategici perseguiti per offrire ai clienti di tutto il mondo i massimi livelli prestazionali, attraverso l’uso di SprintRay Pro 3D.

 

Area di stampa più grande

Uno dei parametri di produttività più importanti quando si parla di stampanti 3D, è l’area di stampa, e di conseguenza il numero di elementi stampabili per ogni processo. La tecnologia DLP usata in questa stampante permette una un’area di stampa di grande dimensioni, aumentando il  vantaggio competitivo rispetto ai sistemi basati su tecnologia SLA laser. Questo vantaggio permette alla nuova Sprintray PRO 3D una sua naturale collocazione sia in un piccoli laboratori odontotecnici che in cliniche o centri di produzione di grandi dimensioni. Il nuovo proiettore HD “1080p” sviluppato dagli ingegneri di Sprintray ha permesso di aumentare drasticamente l’area di stampa, mantenendo se non migliorando la precisione finora raggiunta. Con SprintRay Pro 3D l’accuratezza sul piano XY è di 95 micron, perfetta per tutte le applicazioni dentali.

Grazie alla nostra tecnologia DLP, avere un’area di grandi dimensioni moltiplica il nostro vantaggio competitivo rispetto i tradizionali sistemi laser SLA.

 

Aumento della velocità di stampa

Tempi di lavoro rapidi per la felicità dei pazienti.

Rendere la tecnologia di stampa più veloce senza incrementarne la complessità, è stata una grande sfida ingegneristica. Per questo, è stata sviluppata un nuova vasca portaresina  (STEM** TankTM), in cui è stata inserita una una membrana elastomerica sul fondo. La proprietà antiaderente di questo elastomero, riduce l’adesività e di conseguenza l’effetto trazione tra il fondo della vasca e la resina solidificata. Questo risultato, ha permesso l’eliminazione dell’azione di separazione meccanica presente nei precedenti modelli MoonRay con un drastico incremento della velocità stampa. SprintRay Pro 3D offre una velocità di stampa più che raddoppiata rispetto ai modelli precedenti, e fino a 40 volte maggiore rispetto ai tradizionali sistemi laser SLA.

STEM** : Selectively Textured Elastomeric Membrane

Miglioramento interfaccia utente

Uno degli ostacoli più grandi  nell’approccio alla stampa 3D è la difficoltà d’uso, e le figure professionali del mondo dentale non hanno tempo di imparare sistemi  complicati e poco intuitivi. SprintRay Pro 3D è stata equipaggiata con un computer interno munito di processore “6-core” , controllato tramite uno schermo LCD da 7” touchscreen. Per sfruttare appieno questa potenza di calcolo, e’ stato sviluppato un  sistema operativo specifico (PrintOS), che di fatto è una vera e propria  “intelligenza” interna alla stampante. Quest’ultima può essere collegata direttamente ad Internet e tramite APP basata su cloud è possibile monitorare tutte le attività di stampa, visualizzare i dati utilizzati e ricevere aggiornamenti. Ma lo sviluppo non si ferma qui, una nuova serie di  funzionalità sono in fase di rilascio e verranno presto rese disponibili insieme alla stampante.

E’ stato creato il primo Sistema Operativo per Stampanti, PrintOS, che permette di dare una “intelligenza” alla stampante.

 

Efficienza nel design

Ogni meccanismo e componente di SprintRay Pro 3D è stato meticolosamente progettato per massimizzare l’efficienza dell’utente finale riducendo complessivamente le parti in movimento.
Il nuovo coperchio permette di operare con una mano sola ed inoltre riduce lo spazio di ingombro complessivo. Ricerche interne all’azienda, ha portato in evidenza che nella maggior parte degli studi dentistici lo spazio per la stampante 3d è ridotto e le stampanti 3D sono spesso collocate su banconi o pensili. Una speciale cerniera a “coppia costante” applicata al coperchio, permette a Sprintray Pro 3D di mantenere un ingombro minimo anche quando il coperchio è sollevato.
Un nuovo meccanismo magnetico per il bloccaggio della piattaforma di stampa, evita la presenza di usure meccaniche. Il telaio in alluminio è prodotto con un processo di fusione e successivamente fresato, garantendo affidabilità e una precisione dimensionale garantita nel tempo.
Il serbatoio “STEM TankTM” è costruito con una fluidodinamica ottimale, per un corretto flusso della resina sotto la piattaforma.

Software performante

SprintRay Pro è costruita pensando al futuro. Il nuovo software presenta un’interfaccia semplificata con l’aggiunta di utili funzionalità. E’ stato applicato il metodo “machine learning” per sviluppare ed ottimizzare i nuovi algoritmi per la gestione e la stampa di scansioni e modelli dentali non processati. Per la prima volta, SprintRay introduce uno strumento per la riparazione e la chiusura delle scansioni intraorali, eseguito in automatico con un solo click del mouse. Questo strumento elimina la necessità di altri software, permettendo di completare l’intero processo esclusivamente con Rayware. Per ottimizzare il “workflow” del processo di stampa, sono stati aggiunti anche strumenti pratici, come la generazione dei supporti o la duplicazione dei modelli con un singolo click.

Con un click la funzione ripara e chiudi elimina la necessità di software di terze parti per riparare i modelli, permettendo all’utente di completare l’intero processo senza abbandonare il nostro software.

Caratteristiche

Caratteristiche Tecniche Sprintray Pro 3D Printer

Tecnologia di stampa Digital Light Processing ( DLP )
Volume di stampa 190x100x200 mm
Minimo dettaglio stampabile 95 Microns
Velocità di stampa oltre 50 mm/ora @ 100 Microns
25 mm/ora @ 50 Microns
13 mm/ora @ 20 Microns
*valori riferiti utilizzando una resina per modelli dentali
Proiettore Proiettore Sprintray 1080P FHD
Texas Instrument DLP Chip
405nm LED
Sorgente luce basata su tecnologia a LED
Aspettativa vita : oltre 50.000 ore d’uso
Contenitore resina Capacità 500 ml
Tecnologia costruttiva: SprintRay Pro STEM Tank
Connettività 5GHz Wi-Fi Chipset
Direct Ad-Hoc Mode via Wi-Fi b/g/n
Local Network via Wi-Fi b/g/n
Local Network via Ethernet cable
Unità di controllo Schermo touch 7″ con Direct Print tramite porta USB
Dimensioni 35x40x50 cm

Video

Contatto


Richiedi una DEMO gratuita Sprintray PRO 3D PRINTER